Lieve risalita delle quotazioni dell’oro oggi. Fuoco di paglia o possibile inversione di rotta nel 2017?

Oggi le quotazioni dell’oro sui mercati internazionali sono il leggera risalita, facendo segnare un +0,26%, portando il prezzo dell’oro a quota 1161,24 $/oncia e 35,12€/grammo, dopo la caduta dei prezzi cha dura ormai da oltre 10 mesi. In molti si sono chiesti in questo periodo se fosse finita l’era dell’oro come bene rifugio, proprio a causa della caduta del suo prezzo, in un momento in cui comunque le economie mondiali hanno continuato a faticare a crescere.

Anche l’elezione di Donald Trump a Presidente degli Stati Uniti, che in un primo momento aveva fatto schizzare alle stelle il prezzo dell’oro, non è riuscita ad invertire questa tendenza al ribasso delle sue quotazioni.

A pesare maggiormente sulla diminuzione del prezzo dell’oro è soprattutto il dollaro forte, grazie agli ottimi risultati dell’economia americana ed ai pessimi momenti che stanno vivendo Europa, Cina, Giappone e praticamente tutti i paesi emergenti.

In questo modo nonostante la crisi continua a mordere e molti paesi non riescano a far ripartire le proprie economie, le quotazioni dell’oro continuano a scendere, ma fino a quando?

PREZZO ORO E QUOTAZIONI: COSA ASPETTARSI NEL PROSSIMO ANNO

Per il 2017 le previsioni degli analisti della Credit Suisse vedono comunque un aumento del prezzo dell’oro, verso quota 1.400$ entro la fine dell’anno, con una tendenza al rialzo che potrebbe partire già dai primi mesi del 2017.

I fattori che fanno presagire una risalita delle quotazioni, sono soprattutto di politica monetaria ed economica americana, come l’atteso rialzo dei tassi d’interesse da parte della FED e la politica d’investimenti infrastrutturali annunciata da Donald Trump.

Anche gli analisti della Toronto Dominion Bank stimano una risalita del prezzo dell’oro nel 2017 intorno al 15%, proprio a causa dell’aumento dei tassi da parte della FED ed ad un rafforzamento del Dollaro.