L’assurdo aumento del “Daraprim”: da 13 dollari a 750 in una notte

daraprim aumento

Il “Daraprim” è un medicinale in commercio da 62 anni utilizzato per la cura toxoplasmosi, della malaria e di pazienti con sistemi deboli per via di HIV e cancro; il prezzo di questa importante pillola è al centro di uno scandalo, essendo aumentato del 5000% in una sola notte:

il farmaco prima costava 13 dollari e mezzo, mentre adesso ben 750. Dietro questo vertiginoso e scandaloso aumento vi è il Ceo dell’azienda farmaceutica americna Turing Pharmaceuticals, Martin Shkreli, che ad agosto aveva acquistato i diritti per tale medicinale;

Shkreli si è giustificato dichiarando che il costo stabilito per il Daraprim “è paragonabile a quello di altri farmaci per le malattie rare” e che la cifra è stata alzata perché è necessario “far rimanere l’azienda sul mercato”.

Questo cambiamento di prezzo è già al centro delle polemiche tra i consumatori del farmaco, e ha anche coinvolto il mondo della politica statunitense:

l’ex segretario di Stato Hillary Clinton ha pubblicato sulla sua pagina Twitter: “La frode sui prezzi dei medicinali è oltraggiosa. Domani esporrò un piano per affrontare il problema”.

About Redazione 936 Articles
Contenuti pubblicati dalla redazione di Piazza Armerina, scritti a quattro mani da più content writer, sempre aggiornati con le ultime news dal web.