L’altopiano di Addis Abeba: dove si trova? Come si raggiunge e quando visitarlo?

altopiano

Addis Abeba è diventata il centro politico-amministrativo e la città principale di tutta l’Etiopia in seguito alla decisione dell’imperatore Menelik II. L’imperatore voleva trovare una città che fosse posizionata in un punto geograficamente strategico ed equidistante da tutti i confini del suo regno. Il nome scelto per la città significa “nuovo fiore”, proprio come simbolo di importanza e rinascita. La posizione della città è in un punto strategicamente perfetto, nel bel mezzo dell’altopiano centrale ai piedi del Monte Entoto, per poter essere un buon punto di partenza per poter esplorare tutte le meraviglie naturali del luogo. Senza dubbio l’Etiopia è uno stato che a livello di paesaggio e di meraviglie naturali, non ha nulla da invidiare a nessuno e Addis Abeba è un ottimo inizio.

L’altopiano di Addis Abeba

La città stessa di Addis Abeba sorge sopra questo importantissimo altipiano situato ai piedi delle montagne che prendono il nome di Entoto. Questo massiccio montuoso ha dimensioni davvero importanti e forma una sorta di cinta muraria naturale attorno alla città.

Questo massiccio montuoso raggiunge una altitudine anche di 3000 metri ed è quasi interamente ricoperto da piante di eucalipto. Fu proprio l’imperatore Malik II a voler piantare le piante di eucalipto su questo massiccio, per far si che la città avesse il suo proprio grande polmone verde. È possibile proprio visitate l’Entoto National Park a circa un’ora di distanza da Addis Abeba.

Qui si possono fare escursioni molto suggestive all’interno del bosco insieme ad una guida, che potrà mostrare ai visitatori le moltissime varietà di volatili che abitano tra i grandi alberi. Il giro solitamente si conclude con la visita alla chiesa di Entoto Maryam, una grandissima struttura ottagonale dove Menelik stesso venne incoronato imperatore.

Visitare i dintorni

Se l’altipiano è raggiungibile partendo dalla città senza dover fare molta strada, viaggiando verso ovest si arriva alla Foresta nazionale di Menagesha, da cui si può accedere dal villaggio di Sebeta. Questa foresta è decisamente più vicina dell’altipiano e si trova a circa 20 km da Addis Abeba. La Foresta nazionale di Menagesha è una foresta molto molto rigogliosa di origine montana dove si possono osservare anche esemplari di alberi che raggiungono i 400 anni di età.

C’è una leggenda che avvolge questa foresta e che racconta che questo sarebbe stata la prima area protetta di tutta l’Africa, dal momento che nel 1600 gli imperatori di Etiopia rivendicarono questo bellissimo luogo come un loro possedimento diretto e di conseguenza esclusivo. Si narra inoltre che alcuni imperatori dell’Etiopia siano proprio stati incoronati sotto le fronde di questi maestosi alberi e che questo faccia acquistare ancora più importanza a questo magico luogo.

Anche nella Foresta nazionale di Menagesha è possibile decidere di fare un’escursione per entrare nella fitta vegetazione e osservare da vicino le bellezze della natura selvaggia. Quei sarà possibile anche vedere alcune particolari specie di pappagalli dalla colorazione molto diversa da quella abituale, che vivono proprio tra le fronde di questi alberi maestosi. Oltre ai pappagalli è molto facile poter osservare anche le scimmie arboricole che vivono proprio in questa foresta.