Kundalini: cos’è e come risvegliare l’energia spirituale?

Esplorare sé stessi è un viaggio che non sempre è piacevole, magari proprio per questo non ci si conosce. Tuttavia, ci sono anche delle discipline e modi di “essere” che permettono di intraprendere questa scoperta. Si parla sempre di tecniche che sono orientali e che mirano a risvegliare l’energia che ci collega con l’universo.

Il Kundalini è un di queste di tecniche. Letteralmente parlando esso indica il “risveglio del serpente dormiente”. Il serpente è un animale totem in tantissime religioni. Il suo attaccamento alla terra, dove vive e si nasconde, indica sempre un qualcosa che è dentro di noi. Un rimorso, un pentimento, una delusione o qualcosa che ci ha cambiato. Proprio il Kundalini aiuta a prendere coscienza di sé stessi e dei propri errori. Attenzione che non mira a perdonarsi, ma a imparare. Il perdono alle volte è una scusante che usiamo troppo spesso, ma l’accettazione è tutt’altro.

Kundalini yoga, per chi è utile

Dobbiamo svegliarci e non esiste una sola sveglia al mondo, sia questo che un altro, che lo possa fare se vogliamo rimanere addormentati. La Kundalini è una serie di meditazioni che si unisce ad un esercizio fisico passivo. Si inizia con il controllo del respiro. La respirazione è qualcosa che si lega e collega all’energia del mondo. Siccome alcune lezioni possono essere noiose, esiste anche la tecnica del Kundalini yoga. In realtà si parla di una disciplina che permette di unire una semplice attività fisica con un processo lento e inesorabile per scoprire sé stessi.

In base ad alcune pose, si riesce a rilassarsi e, allo stesso tempo, si pensa e ci si collega con il mondo esterno. Occorre una buona attenzione e una particolare forma fisica per intraprendere questo tipo di disciplina. Il Kundalini yoga è utile per persone che amano muoversi, per persone in avanti con l’età, che vogliono esercitarsi in modo passivo oppure per coloro che hanno problemi motori. Infatti, quando si soffre di problemi alla schiena o alle ossa, proprio questo sport è un’arma vincente.

Il Kundalini tantrico

Il tantra, per noi occidentali, riguarda solo il sesso. Diciamo che è vero a metà. Le tecniche e le posizioni tantriche si uniscono spesso alle posizioni del kamasutra, ma occorre conoscere quale sia il pensiero reale. Infatti, il tantra unisce la coppia, aumenta il piacere in alcune posizioni sessuali e si ha anche un diverso modo di “fare l’amore”.

Il kundalini tantrico o kundalini tantra è una disciplina perfetta per quanto riguarda il riunire la coppia. Si tratta di una serie di massaggi, di posizioni e di respirazioni che completano uno il gesto dell’altro. Esistono molti corsi, libri e anche tutorial, per poter intraprendere questo tipo di disciplina. Tuttavia la si consiglia proprio per le coppie che sono scese in una monotonia sfibrante oppure che sono in crisi.

Benefici e risultati di questa disciplina

In linea generale possiamo dire che il Kundalini si divide in 3 rami specifici, cioè:

  • Kundalini respirazione
  • Supporto dello yoga
  • Kundalini tantra

Ogni uno di essi porta dei benefici che sono psico fisici. I vantaggi migliori sono quelli di scaricare lo stress, capire sé stessi, mettersi in movimento e aumentare la circolazione sanguigna.