Iran, accordo sul nucleare al palo

Iran, accordo sul nucleare al palo
Iran, accordo sul nucleare al palo

L’accordo sul nucleare fra Iran e altre potenze mondiali, sembra slittare. Intanto però a Vienna si continua a discutere.

Una serie infinite di riunioni a Vienna stanno portando a un risultato positivo, e sembra che ormai manchino pochi dettagli al via libera, dettagli, peraltro, alcuni dei quali decisamente importanti.

Per esempio l’embargo sulle armi convenzionali e i missili balistici, che l’Iran vuole sia revocato.

A favore della revoca ci sono anche Cina e Russia, guarda caso proprio grandi fornitori di armi a Teheran.

E dall’altra parte c’è intanto Israele che, sempre più preoccupato dall’avvicinarsi dell’accordo, tuona contro l’inattendibilità del governo iraniano e delle sue promesse e prese di posizione.

Sarà, ma se Israele, invece di fare sempre la figura del bambino scontroso e insoddisfatto, si inserisse più convintamente nella comunità internazionale, certamente farebbe molto di più e molto meglio i propri interessi.

Comunque, il possibile compromesso sull’embargo vedrebbe una soluzione progressiva, dilazionata nel tempo, della revoca stessa.

Ma, anche al di là di questi aspetti importanti, sembra proprio che ci sia la volontà politica di chiudere un accordo che ormai si trascina avanti da tanto, troppo tempo. vogliono anche Russia, Cina, Francia, Gran Bretagna e Germania. Il che non è poco.

About Redazione 936 Articles
Contenuti pubblicati dalla redazione di Piazza Armerina, scritti a quattro mani da più content writer, sempre aggiornati con le ultime news dal web.