Imbiancamento dei capelli: che cos’è la canizie? Quali sono le cause?

capelli bianchi

Uno dei primi sintomi dell’invecchiamento è senza dubbio la comparsa dei capelli bianchi. Questo fenomeno si chiama in realtà canizie o incanutimento ed è molto soggettivo e anche in parte indipendente dall’età. Persone della stessa età infatti, possono avere un problema di canizie completamente differente, poiché alcuni tendono ad avere capelli bianchi molto prima di altri e viceversa. La spiegazione è principalmente genetica e non vi sono possibilità di modificare questo aspetto della propria persona.

Cos’è la canizie

La canizie non è affatto un fenomeno patologico e cioè una malattia, ma un fenomeno fisiologico dovuto all’invecchiamento del corpo. Invecchiando tutti tendiamo a perdere i capelli e a vederli diventare sempre più chiari fino ad arrivare al bianco.

Questo fenomeno non dipende dall’età, perché anche in soggetti molto giovani e addirittura nella post adolescenza, capita di avere fenomeni di canizie. Inizialmente i capelli tendono a schiarirsi diventando grigi e poi in un secondo tempo, andando avanti con l’età, schiariscono fino a diventare bianchi. Essi iniziano a schiarirsi sulle tempi e solo in un secondo momento si schiariscono anche sul resto del capo.

Chiaramente i segni più visibili di canizie sono i capelli, tuttavia anche i peli della barba e i peli pubici tendono con il tempo a perdere colore e a cadere. Anche la caduta è molto soggettiva e non tutti perdono infatti moltissimi capelli, ma una caduta di una piccola percentuale è comunque presente in tutti i soggetti durante la fase di invecchiamento.

Perché i capelli diventano bianchi

I capelli assumono una colorazione dapprima grigia e poi bianca per una mancata produzione di pigmenti colorati, in concomitanza con la comparsa di piccole bolle d’aria tra le cellule di cui essi sono composti. La melanina è la principale responsabile della pigmentazione e dunque una sua scarsa produzione, legata al progressivo invecchiamento delle cellule, fa si che i capelli diventino progressivamente più chiari.

Questo è un processo assolutamente naturale a cui tutti i soggetti sono sottoposti, non solo gli esseri umani ma anche gli animali. Non ha ripercussioni di alcun tipo sul fisico dal punto di vista della salute, ma talvolta può provocare non poco fastidio o imbarazzo da un punto di vista estetico. Questo soprattutto quando i capelli bianchi compaiono in giovane età.

Proprio per questo motivo fin da giovani, soprattutto le donne, alla prima comparsa di capelli bianchi ricorrono a metodi più o meno naturali per ovviare al problema e coprire questi primi segni di “vecchiaia”. La canizie non è ancora vista come un fattore fisiologico o comunque cerca di essere contrastata in qualche modo, nonostante sempre più persone, sia donne che uomini anche in giovane età, decidano di non tingere i capelli e quindi di rispettare il ciclo naturale di invecchiamento del proprio corpo.

I fattori che portano alla comparsa di capelli bianchi sono principalmente genetici ed ereditari, in alcuni casi possono esserci fattori che contribuiscono ad un invecchiamento e quindi ad un incanutimento più repentino rispetto a prima