Frutta con la V: nomi e benefici di ogni alimento

Per le persone curiose e che al tempo stesso vogliono tenersi in forma, questo piccolo elenco di frutta e verdura farà al caso vostro perché non è solo una lista con le lettere dell’alfabeto ma aiuterà a capire bene pure quali sono i reali benefici se ci capita di averli per mano, di volerli provare e anche se vogliamo inserirli nella nostra dieta.

In realtà però aiuteranno le persone in un altro modo e presto verrà spiegato come.

Nomi

  • Valeriana: pianta dal forte odore ma che possiede proprietà rilassanti. Le foglie sono piccole e di un verde brillante e piacevole. I fiori che sbocciano in primavera sono piccoli con 5 petali bianchi e il pistillo allungato.
  • Valerianella: questa foglia la si può trovare anche nell’insalata, le foglioline sono piccole, di forma rotonda, di un bel verde acceso e su un rametto ce ne si possono trovare 4 o 5 collegate. Dato il nome, fa parte della stessa famiglia della valeriana.
  • Verza: grosso ortaggio molto simile al cavolo dato che è ricoperta di foglie grosse, robuste e verdi con le nervature bianche. Molte ricette e zuppe sono a base di questa verdura.
  • Verza rossa: è della stessa famiglia della verza, è un po’ più piccolo ed il suo colore è viola, lo si può anche scambiare per un radicchio. Le venature non sono molto presenti fuori dall’ortaggio ma dentro sì.
  • Visciola: tipo di amarena che cresce soprattutto nelle regioni dell’Umbria e delle Marche, dal frutto si ricavano marmellate e anche vino.

Benefici

  • Valeriana: per sfruttare al meglio le sue proprietà si usa prevalentemente la radice, anche questa ha un forte odore e se non lo si riesce a sopportare si può trovare anche in pillole. È adatta per le persone che hanno difficoltà a dormire, se sono ansiose e anche per curare l’irritabilità dell’intestino.
  • Valerianella: non è una pianta velenosa dato che la si può trovare nelle insalate anche confezionate. Ha un sapore dolce ed è fonte naturale di sali minerali, vitamine A, B e C, ferro, fosforo, potassio e anche acqua.
  • Verza: contiene molte vitamine A, C e K (importantissima per la giusta coagulazione del sangue), inoltre possiede proprietà antisettiche, decongestionanti, analgesiche e antinfiammatorie. Non contiene colesterolo ma lo riduce, sali minerali come lo zolfo, il potassio, calcio, ferro e pure magnesio.
  • Verza rossa: ha proprietà antitumorali, pieno di ferro, adatto soprattutto per le ossa, pieno di sostanze antiossidanti, vitamina A per gli occhi. In caso di ulcera è un rimedio casalingo per ridurre l’infiammazione grazie all’aminoacido chiamato glutammina; contiene anche fibre alimentari, magnesio, ferro e potassio.
  • Visciola: ricca di vitamina C, utilissima da assumere prima dell’arrivo dell’inverno o durante la febbre, l’influenza e raffreddore, aiuta l’intestino perché è pieno di fibre, favorisce la diuresi, ha un’azione antiossidante e aiuta a contrastare i radicali liberi.