Ecco l’elenco delle banche italiane più solide

Scegliere una compagnia bancaria non è mai semplice, poi se si ricorda del crollo che ha avuto Banca Etruria, in molti preferirebbero nascondere i propri soldi e risparmi sotto il materasso come si faceva un tempo, ma questo non è sempre necessario.

Ecco qui l’elenco delle banche più famose e “solide” che potrebbe aiutarci a scegliere dove aprire un conto corrente, inoltre poi con la tecnologia si può controllare tutto online e facilitare la nostra vita.

Elenco delle banche fisiche

Prima di mostrare la lista, urge ricordare un paio di cose prima di scegliere e aggiornarsi sulla sicurezza di questi depositi: controllare il CET 1 Ratio, ovvero il rapporto tra il capitale di qualità e le attività considerate a rischio per la banca in questione; valutare il rapporto tra il patrimonio di vigilanza complessivo e il valore delle attività che potrebbero essere un rischio per chi ha un conto nella banca, che si chiama Total Capital Ratio.

Una volta fatto una verifica di questi due importantissimi elementi, la scelta potrà essere più facile per molti:

  • BPER BANCA: da due anni è diventata molto più sicura nei due elementi detti prima, cioè il CET e il Total Capital Ratio.
  • MPS: nonostante lo scandalo avvenuto nel 2013 in molti continuano a scegliere questa banca.
  • Creval: ora è diventata una società per azioni (S.p.a.)
  • Mediobanca: il conto può anche essere aperto online, offre un’ampia scelta di servizi per tutte le persone.
  • Credem: è affiliata a molte banche sia italiane che straniere.
  • Banco BPM: è la terzo gruppo bancario più grande dell’Italia.
  • Intesa San Paolo: è considerata una delle più sicure.
  • Unicredit: è la banca più grande e importante d’Italia con molte sedi in Italia e nel mondo.
  • Banca Carige: dal 2017 il capitale sociale è aumentato e ha avuto molte azioni ordinarie e di risparmio.
  • UBI Banca: nel 2017 ha preso la decisione di acquistare il 100% dei capitali da due diverse banche.
  • Popolare Sondrio: è presente solo in Italia, il capitale è aumentato da due anni a questa parte.
  • Banco Desio: è affiliata a molte altre banche italiane e estere come la Rovere Société de Gestion SA di Lussemburgo, e la Banca Popolare di Spoleto.
  • Banca Sella Holding: nel 2018 un economista promuove la collaborazione con altre banche italiane e straniere, quella di Londra,  per dare ai propri clienti più scelte e soluzioni.
  • Banca Crédit Agricole: è una banca molto forte e potente francese.