Donatore di sangue salva la vita di milioni di bambini

donatore-di-sangue-salvavita

Un donatore di 78 anni si è guadagnato il soprannome di uomo dal braccio d’oro perché come donatore ha salvato la vita di tantissimi bambini. Il suo nome è James Harrison nato in Australia ha nel suo sangue un anticorpo rarissimo che contrasta la malattia, Rh che causa l’aborto.
James ha una storia incredibile che è stata raccontata dalla Cnn nella Giornata mondiale dei donatori del 14 giugno.

Il signor Harrison ha 78 anni, ed ha iniziato a donare il sangue da giovanissimo, dopo aver ricevuto con un intervento chirurgico tredici litri di sangue.
Così è stato scoperto nel suo sangue la presenza dell’anticorpo speciale nel sangue, che risale al 1967.
La malattia Rh è stata contrastata con le sue oltre mille donazioni.
Così facendo viene innescato un meccanismo auto-immune, cioè se una donna ha Rh negativo e il feto ha Rh positivo, il sistema immunitario materno tende a considerare un nemico il suo stesso feto, ed attacca le sue cellule. In alcuni casi si arriva all’aborto.

Harrison alla Cnn ha raccontato delle donazione in gran numero che non gli hanno permesso di superare la paura degli aghi. “Non ho guardato l’ago entrare nel mio braccio nemmeno una volta – racconta – guardo il soffitto o l’infermiera, ma non riesco a guardare il sangue“.
L’Oms ci informa che ogni anno ci sono 108 milioni di donazioni di sangue.
Sono 75 i Paesi nel mondo sotto la soglia minima della raccolta di sangue per trasfusioni e operazioni mediche.
Per il 2020 ci si prefigge come obiettivo che tutti i paesi diventino autosufficenti.

About Redazione 936 Articles
Contenuti pubblicati dalla redazione di Piazza Armerina, scritti a quattro mani da più content writer, sempre aggiornati con le ultime news dal web.