Disoccupazione in Italia scende del 3% ma ci vorrà del tempo per la ripresa totale

Disoccupazione in Italia scende del 3% ma ci vorrà del tempo per la ripresa totale
Disoccupazione in Italia scende del 3% ma ci vorrà del tempo per la ripresa totale

I dati Istat parlano chiaro, tasso di disoccupazione in Italia sceso del 3%. Notizia che senza ombra di dubbio lascia intravedere la fine del tunnel della recessione ma che non segna però la fine di questo duro periodo di crisi. Sempre secondo le medie del centro di statistiche italiano, a Novembre il tasso di disoccupazione è sceso di 0,2 punti passando dall’11,5% all’11,3%. Nello stesso mese sceso poi ulteriormente al 10,5%.

Rimane comunque alto il numero di giovani tra i 15 e i 24 anni senza lavoro che si attesta al vertiginoso 39,3% dato davvero troppo alto, tra i più alti delle medie europee. Sebbene il tasso di disoccupazione in Italia e quindi il numero di disoccupati è rimasto pressoché invariato, sale il numero di dipendenti assunti a contratto permanente facendo così abbassare il numero di dipendenti invece assunti con contratto a termine.

In merito alla disoccupazione in Italia si è espresso anche l’economista di Intesa San Paolo, il quale ha detto: “L’impressione è che ci sia stata una corsa alle assunzioni a tempo indeterminato da parte delle imprese prima della fine dell’anno, visto che l’anno prossimo gli incentivi saranno minori”.