Dichiarazione IVA 2017: tutte le regole da seguire e la scadenza

Dichiarazione IVA 2017 regole e scadenza

Anche quest’anno le questioni burocratiche legate ai procedimenti della dichiarazione IVA non mancano, così come non mancano le persone che ancora non sono riuscite a informarsi a dovere circa la data di scadenza per la consegna e le regole da seguire per effettuare correttamente tutte le operazioni.

In merito a ciò, andiamo a vedere nelle righe successive qual è la data di scadenza per presentare la dichiarazione IVA e quale procedura bisogna seguire per essere sicuri di effettuarla nel modo corretto.

Procedura dichiarazione IVA: tutte le istruzioni per questo 2017

In primo luogo andiamo a esplicitare quella che è la data di scadenza per la consegna del versamento riguardante il saldo dell’imposta derivata dalla dichiarazione IVA: il termine ultimo è stato fissato per il 16 Marzo, mentre per quanto riguarda la scadenza per la presentazione vera e propria della sola dichiarazione IVA 2017, la data è il 28 Febbraio.

Quali sono le istruzioni da seguire?
In primo luogo il versamento del saldo IVA deve essere erogato da tutti i contribuenti per i quali al rigo VL38 l’importo dichiarato è pari o superiore a 10,33 euro.

Potrà essere pagato in unica soluzione entro la scadenza precedentemente indicata, posticipando o rateizzando secondo le seguenti modalità di pagamento: versamento del saldo da dichiarazione IVA annuali in unica soluzione entro il 16 aprile, 16 maggio, 30 giugno o 30 luglio con maggiorazione dello 0,4% e versamento rateizzato con una durata differente a seconda della data scelta per l’inizio della retribuzione.