Dichiarazione di Immediata Disponibilità: che cos’è e come presentarla online

Dichiarazione di Immediata Disponibilità

Quando si vuole dichiarare il proprio stato di disoccupazione richiedendo la Naspi, occorre inoltrare la Dichiarazione di Immediata Disponibilità presso il Centro per l’Impiego di appartenenza, in modo da sancire il proprio status di disoccupazione e di rendersi disponibile a tutte le manovre socio-economiche del caso. La Dichiarazione di Immediata Disponibilità, DID, può essere sottoscritta e consegnata o prima di inoltrare la richiesta per la Naspi o successivamente alla richiesta entro 15 giorni dalla data della stessa. Se non si presenta la DID non si potrà avere diritto alla prestazione economica Naspi.

Come presentare la DID online

Se si è impossibilitati a recarsi al Centro per l’Impiego si può inoltrare la DID direttamente online o tramite Patronato Sindacale, vediamo come:

  • Utilizzando il sito Anpal
  • Tramite il sito INPS
  • Utilizzando la PEC

Grazie agli strumenti informatici e alle innovazioni che hanno seguito il Jobs Act di renziana memoria, è quindi possibile inviare questa DID utilizzando gli strumenti sopra descritti.

Il sito Anpal, ovvero il sito dell’Agenzia Nazionale Politiche Attive del Lavoro, ha lo scopo di aiutare i disoccupati a trovare una nuova occupazione, fungendo come una sorta di Collocamento Online. Tramite il sito si può inoltrare la DID, e registrare il proprio curriculum, cosa utilissima per poi candidarsi alle varie offerte lavorative. A differenza degli altri siti aggregatori per le offerte di lavoro il sito Anpal offre una gamma di lavori disciplinati e regolamentari, cosa che spesso i siti Internet non offrono. In questo modo non si rischia di incappare in truffe lavorative.

Per quanto riguarda il sito Inps, c’è la possibilità di inoltrare, quando si richiede la Naspi, la DID direttamente dalla domanda Naspi. Si può infatti leggere nel riepilogo della domanda che l’Inps si impegna a inoltrare la DID al Centro per l’Impiego di appartenenza, che compare nella domanda Naspi. Purtroppo però questa opzione può essere perseguita solo da chi ha i requisiti per fare richiesta di sostegno al reddito.

Tramite PEC anche si può inoltrare la DID, basta infatti collegarsi al sito del proprio Centro per trovare l’indirizzo di Posta Certificata, ogni Ufficio ne ha uno, e inoltrare la domanda firmata tramite posta elettronica.

Perché occorre inoltrare la DID

La DID deve essere necessariamente inoltrata se si desiderano le prestazioni sociali ed economiche che derivano dallo Stato di Disoccupazione. Con questa DID chi ha i requisiti potrà beneficiare della Naspi, mentre gli altri potranno beneficiare di posti di lavoro e corsi dedicati alle proprie caratteristiche. Si tratta di un’opportunità da non lasciarsi assolutamente sfuggire.