Dalla proroga delle graduatorie a quelle dei contratti a termine: tutti i rinvii di Milleproroghe

Milleproroghe

Il Consiglio dei Ministri ha dato il proprio ok a Milleproroghe, provvedimento che servirà a tutelare tutti i lavoratori precari impiegati nella pubblica amministrazione. Una norma del Jobs Act infatti, prevede che dal 1 Gennaio 2017 non possano essere rinnovati contratti a termine con la pubblica amministrazione: proprio per questo motivo si è resa necessaria la creazione di un provvedimento per prorogare i loro contratti di lavoro, fortemente sostenuta dal sindacato Cgil.

Proprio ieri, tramite un tweet , il ministro Madia ha sottolineato che il decreto tutelerà i precari e prorogherà le graduatorie del concorsi pubblici. Queste ultime, nello specifico, verranno estese di un anno. Il ministro Madia ha inoltre sottolineato l‘esigenza di dire basta al cosiddetto “cattivo reclutamento“, che potrebbe essere, a suo parere, sconfitto tramite l’adozione di un Testo di Lavoro Unico, previsto per Febbraio 2017.

Grazie al decreto Milleproroghe saranno circa 40.000 i lavoratori che non dovranno rinunciare, per il momento, al proprio impiego, mentre, per quanto riguarda il prolungamento dello graduatorie dei concorsi pubblici ne beneficeranno oltre 4.400 vincitori e più di 151.000 candidati risultati idonei ma non vincitori. Come succede con ogni provvedimento, anche il Milleproroghe non è riuscito a mettere d’accordo tutti: c’è infatti chi si chiede se sia conciliabile la proroga autorizzata dal Parlamento con la pubblicazione di nuovi concorsi.

La risposta a questo quesito si otterrà probabilmente nei prossimi mesi, ma nel frattempo i lavoratori possono considerarsi quantomeno soddisfatti. il decreto approvato dal Parlamento italiano però coinvolgerà più ambiti, non sono quello lavorativo : vediamo quali.

Gli altri punti fondamentali del decreto

Il nome Milleproroghe non è di certo casuale: vediamo insieme cos’altro cambierà insieme alla situazione del precariato nella pubblica amministrazione.

  • Slitterà al 30 Giugno 2017 la scadenza per installare all’interno di ogni abitazione le termovalvole per la contabilizzazione del calore.
  • Ci sarà una proroga graduatorie per la Polizia Penitenziaria, fino a fine 2017.
  • Rinviato, almeno per un anno, l’obbligo di tracciabilità nelle vendite di quotidiani e riviste
  • Proroga sospensione dei mutui per le famiglie colpite dal sisma del Centro-Italia, fino a fine 2017

Il Dl rimette dunque in discussione molte iniziative considerate urgenti e “prende tempo” ; per ogni altra informazione riguardo Milleproroghe ci invitiamo a consultare il testo del decreto.