Cuba e USA, riaprono le ambasciate nei rispettivi Paesi

Cuba e USA, riaprono le ambasciate nei rispettivi Paesi
Cuba e USA, riaprono le ambasciate nei rispettivi Paesi

Finalmente riaprono le ambasciate USA e Cuba nei rispettivi Paesi.

Il disgelo era cominciato nello scorso dicembre, quando Papa Francesco, per così dire, ci aveva messo una buona parola.

Da allora un intenso lavoro diplomatico aveva portato le due nazioni a confrontarsi di nuovo, dopo la ben nota rottura del 1959.

Cerimonia ufficiale così a Washington, alla presenza del ministro degli Esteri Bruno Rodriguez, il quale verrà poi ricevuto dal Segretario di Stato americano John Kerry.

Sono passati 56 anni dall’ultima visita di un ministro cubano a Washington. Certo, non tutti i problemi sono stati risolti.

Da una parte lo stesso Raul Castro ha invitato il Presidente Obama all’eliminazione dell’embargo economico deciso dagli Stati Uniti a danno di Cuba, dall’altra l’amministrazione americana denuncia ancora la notevole carenza dei diritti umani nell’isola.

E inoltre c’è un contenzioso economico in atto non indifferente,in seguito alla confisca di migliaia proprietà immobiliari USA operata da Fidel Castro, a dopo la conquista del potere nell’isola a scapito del dittatore Fulgenzio Batista.

Insomma, la questione è ancora aperta, ma sono stati fatti passi avanti molto importanti, grazie a Barack Obama. Bravo, signor Presidente degli Stati Uniti.

About Redazione 936 Articles
Contenuti pubblicati dalla redazione di Piazza Armerina, scritti a quattro mani da più content writer, sempre aggiornati con le ultime news dal web.