Countdown errato Rai 1: si va in procura!

Countdown errato Rai 1: si va in procura!
Countdown errato Rai 1: si va in procura!

Reato di truffa aggravata. Sarebbe questa l’ipotesi di reato attribuita alla trasmissione televisiva di Rai 1 del concerto di capodanno tenutosi a Matera. Scende ora in campo il Codacons, l’associazione che tutela i diritti dei consumatori. Secondo quest’ultima infatti, è stato orribile dover assistere ad un countdown “ingannevole” seguito da sms in diretta di consumatori imbufaliti che adornavano lo schermo di bestemmie al quanto fuori luogo. Inoltre da porre all’occhio delle autorità competenti, dovrebbe essere anche la convenzione di oltre 460 mila euro stipulata tra la Repubblica di Matera e la Regione Basilicata per i costi di realizzazione dello show. L’errore del countdown di Rai 1(per alcuni banale e irrisorio) potrebbe invece aver fatto alzare gli indici di ascolto con conseguenti guadagni economici scorretti.

Ora l’indagine verrà affidata alle autorità competenti, le quali si occuperanno di esaminare attentamente la vicenda e tutelare le parti lese. Intanto al consiglio d’amministrazione della Rai si lavora per apportare modifiche allo statuto aziendale in modo da avere un operato più limpido possibile agli occhi del consumatore. Dai piani alti intanto, il Senatore Maurizio Gasparri ha giudicato deplorevole il silenzio mantenuto dal direttore Campo Dell’Orto nonchè un fallimento il countdown di Rai 1.