Cosa sono le assicurazioni viaggio?

Ad oggi uno dei grandi vantaggi del mercato delle assicurazioni consiste nella possibilità di poter assicurare quasi tutto. Non solo auto, casa e salute, ma anche i propri viaggi: e sono sempre di più gli italiani che si affidano alla formula di assicurazione del viaggio, spesso si tratta di una polizza che viene acquistata (o che è compresa nel prezzo) quando si acquista il viaggio stesso.

Come spiegato dalla redazione di Money Post, l’assicurazione viaggio è una polizza il cui scopo è quello di offrire una completa copertura circa gli inconvenienti o gli incidenti che possono avvenire durante un viaggio. Si tratta, in genere, di una polizza molto personalizzabile, in quanto è possibile per esempio tutelarsi dal rischio medico e da quello per l’assistenza, per le spese e per l’annullamento del viaggio o per lo smarrimento del bagaglio, o ancora per tutte queste ipotesi.

Quando deve essere fatta l’assicurazione?

Come abbiamo avuto modo di accennare, in genere l’assicurazione viaggio si stipula prima della partenza. Qualche compagnia la include nel prezzo (ed in questo caso bisogna sempre controllare sia il massimale, sia eventuali clausole, e che cosa è realmente coperto dall’assicurazione) ma la maggior parte delle agenzie invece la pone come optional di viaggio. Sappiate che si è sempre consigliato di stipulare l’assicurazione viaggio quando ci si appresta a partire. Spesso è un investimento di piccole dimensioni che però, soprattutto se si viaggia all’estero, può dimostrarsi provvidenziale, specie se si tratta di dover affrontare delle spese mediche di una certa entità. Grazie all’assicurazione viaggio potete davvero vivere la vacanza tranquilli e sereni.

Cosa copre questo tipo di assicurazione?

L’assicurazione viaggio può coprire, come abbiamo detto, diversi rischi.

  • Assistenza di viaggio, per esempio per l’assistenza in caso di rientro anticipato o prolungamento del viaggio per forza maggiore.
  • Polizza bagagli, nell’ipotesi di furto o smarrimento o danneggiamento del bagaglio.
  • Polizza per le spese mediche, è altamente consigliata specialmente se si viaggia all’estero ed in Paesi dove l’assistenza medica costa molto. Bisogna sempre controllare cosa contiene, in genere si tratta di rimborso di spese mediche, di farmaci, ospedaliere, chirurgiche fino al massimale. Può esserci il pagamento diretto o il rimborso dell’assicurazione.
  • Copertura in caso di annullamento viaggio, laddove si dovesse annullare improvvisamente il viaggio per malattia, infortunio e simili.
  • Responsabilità civile, cioè la copertura degli eventuali danni causa dall’assicurato a terzi o cose durante il viaggio.

Se durante il viaggio si verifica l’evento coperto dall’assicurazione viaggio, allora si contatta l’agenzia assicurativa per attivare tutte le procedure del caso.