Concorso Inps 2017: i primi rumors sul bando

Concorso Inps

Si torna a parlare di concorsi pubblici, questa volta proposti da uno dei più importanti enti italiani: l’Istituto Nazionale Previdenza Sociale.I concorsi pubblici rappresentano una grande opportunità per tutti coloro che sono alla ricerca di un impiego stabile nella pubblica amministrazione : l’Inps in particolare, così come altri uffici, è stato spesso criticato a causa del mancato rinnovo di personale che va avanti da troppi anni. Proprio da questa esigenza nasce il desiderio da parte della pubblica amministrazione di apportare un cambiamento.

L‘età media attuale dei dipendenti Inps è infatti di cinquantacinque anni: l’obiettivo al momento è proprio quello di abbassare questa età media, al fine di dare maggiore spazio ai giovani. I primi rumors sul concorso, in cui bando uscirà probabilmente nella seconda parte di quest’anno, raccontano di ben novecento assunzioni, che verranno ripartiti tra diplomati e laureati. Il concorso arriverà dopo l’annuncio fatto nel corso della scorsa estate da Tito Boeri, che sembra finalmente concretizzarsi.

Le novecento unità oltre che essere fondamentali ai fini dello svecchiamento del personale serviranno anche ad integrare l’attività lavorativa delle unità già presenti, in modo da dividere in modo più efficace i compiti; era stato proprio Tito Boeri ad esprimere per primo l’esigenza di riorganizzazione. Egli ha inoltre deciso di diminuire il numero di dirigenti collocati nella prima fascia, al fine di lasciare più spazio alle nuove unità che verranno integrate per la prima volta dopo 10 anni.

Le ultime assunzioni Inps risalgono infatti all’anno 2007, e molti dei funzionari al momento impiegati, circa 2.000, andranno in pensione quest’anno. Tra i profili ricercati maggiormente, con tutta probabilità ci saranno i funzionari Livello C: i candidati interessati a questa posizione dovranno possedere necessariamente una laurea o titolo equivalente in Giurisprudenza, Ingegneria gestionale o Economia. Sui diplomati per il momento non ci sono notizie, ma non è da escludere che l’Inps possa riservare qualche opportunità anche per loro.

Incognita anche sulle modalità di prova a cui verranno sottoposti i candidati: tutto verrà reso noto con la pubblicazione del bando. Non essendoci ancora una data di riferimento, per tutti gli interessati sarà indispensabile monitorare la Gazzetta Ufficiale e la sezione ” Concorsi” del portale online Istituto Nazionale Previdenza Sociale.