Cap Moncalieri: come si sigla il codice di avviamento postale e quali comuni comprende?

Cap Moncalieri

Il CAP, codice di avviamento postale, è una cifra numerica usata per identificare provincie, città e comuni.

Fino a 3 anni fa, si è notato una serie di modifiche numeriche, perché c’è stato, in tutta Italia, una rivalutazione dei territori e dei confini. Molte frazioni, con pochissimi abitanti, sono poi state accorpate ai Comuni. Cos’è successo?

Praticamente, per riuscire a limitare i problemi di doppie vie e anche di nomi usati in passato, che poi non sono stati mai cambiati, c’è stata una vera rivoluzione urbanistica.

Tuttavia, sono stati eliminati alcuni CAP in modo da rimanere quelli che identificassero il Comune stesso.

Oggi parliamo del CAP di Moncalieri. Le sigle catastali sono F335, mentre il CAP è 10024! Moncalieri è una città della provincia di Torino, conosciuta per i monumenti e le attività turistiche.

La sigla del Codice di Avviamento Postale di Moncalieri

Il CAP deve essere sempre presente in un invio di una lettera o di una cartolina, perché altrimenti diventa impossibile identificare la città, il Comune o anche la frazione. Infatti, anche se andiamo a posizionare una città, la lettera finisce al macero.

Per inviare un qualsiasi documento per posta a Moncalieri, deve essere presente il CAP 10024. Vale a dire la sigla che la identifica a livello nazionale.

Tuttavia, una cosa che si deve dire, è che questo CAP, cioè 10024, vale anche per le frazioni. In questo caso troviamo che lo stesso CAP vale per:

  • Bauducchi
  • Ceresole
  • Gorra
  • Gorree
  • Marsè
  • Pecenasco
  • Pomaretto
  • Tetti Sapini
  • Tetti Rolle

Queste sono le principali frazioni che interessano Moncalieri.

Lista dei Comuni con lo stesso CAP

Il Comune di Moncalieri ha anche altre frazioni che sono state autonome per un periodo. Questo ha confuso maggiormente la situazione del CAP oltre che anche dell’area territoriale.

Alla fine troviamo anche:

  • Borgo San Pietro di Moncalieri
  • Colle della Maddalena
  • Barauda
  • Revigliasco Torinese
  • Tagliaferro
  • Testona

Tutti che hanno lo stesso CAP, cioè 10024. Una volta che su una lettera o su una cartolina ponete questo CAP arricchitelo poi con il nome del Comune, della frazione, via e numero civico. Così è sicuro che arrivi a destinazione.

Oggi rimane una sigla importante

Oggi il CAP è indispensabile per gli invii cartacei tramite l’utilizzo della classica posta. Essendoci dei macchinari che smistano velocemente le lettere, pacchi e cartoline, esse lavorano con l’identificazione della sigla di riferimento.

Inoltre, sempre tramite il CAP, si ha una maggiore consapevolezza anche della popolazione che ci sono nei Comuni e delle unità immobiliari agibili, oltre che legali.