Brexit: è caos sulle borse. Le strategie di trading del 24 Giugno 2016

Il Brexit ha portato il panico sulle borse e su tutti quelli che si occupano di trading online. I listini europei perdono tutti intorno al 10% con vendite che stanno facendo registrare una giornata di quelle che rimarranno nella storia. La paura dei mercati è che l’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea possa rappresentare, in qualche modo, anche il principio di un possibile sgretolamento dell’Europa così come la conosciamo.

Inutile dire che la sterlina cola a picco (nel senso letterale del termine) e l’euro sprofonda ai minimi da marzo. Nella primissima mattinata, però, è stata Tokyo ad indicare la vita con una perdita superiore all’8%.

Anche in questo caso non ci sorprende che si apoproprio l’Oro uno dei pochi asset in forte rialzo visto che, come da sempre, viene considerato il bene rifugio per eccellenza specialmente in contesti di panico come quelli di oggi.

Molto male anche lo spread Btp/Bund che sale subito a 157 punti base in apertura. Oltre alla Bce promettono interventi pesanti anche il governatore della Bank of Japan, Kuroda, e perfino la Banca centrale Svizzera. La situazione, dal punto di vista finanziario sembra essere davvero al collasso con il panico diffuso che si sta scatenando (alcuni titoli non riescono nemmeno a fare prezzo con perdite oltre il 20%.

BREXIT: COME INVESTIRE IN BORSA

Di sicuro c’è da preferire una soluzione attendista. Chi ha puntato forte ieri sui ribassi di borsa ha portato a casa degli eccellenti rendimenti. Tuttavia ora sembra essere davvero troppo tardi per entrare in quanto non si pososno conoscere gli sviluppi dei prossimi giorni.

Quello di ieri, infatti, è un referendum e ci sarà bisogno di tempo prima che il governo decida di cominciare il piano per uscire dall’Unione Europea. Ci sono dei trattati in corso e la faccenda sarà piuttosto lunga. Pertanto consigliamo la massima prudenza evitando di farsi prendere dall’euforia di quanti gridano all’opportunità.

>>> FAI TRADING SU BREXIT CON IL BROKER WWW.XTRADE.IT <<<

Sicuramente queste condizioni di mercato sono molto interessanti e, per chi ci sa fare, anche molto redditizie, ma rappresentano anche un rischio non da poco.

BREXIT LE NEWS SUI PRINCIPALI GIORNALI ONLINE

Qui di seguito riportiamo alcuni stralci di diversi articoli apparsi oggi online.

L’ansa diffonde per prima la notizia delle dimissioni di Cameron:

Avendo preso atto del risultato, David Cameron, ha fatto pervenire le sue dimissioni da premier britannico. Il premier britannico ha fatto sapere che resterà primo ministro per i prossimi tre mesi e che verrà organizzata in ottobre l’elezione del nuovo leader del partito conservatore. 

Il sole 24 ore, invece, aggiorna sull’andamento dei Btp e dello spread:

La situazione sul mercato cash e’ la seguente: c’e’ un rialzo dei rendimenti per i titoli di Stato dei Paesi periferici ma non c’e’ una situazione di panico grazie all’intervento della BCE. La performance di Italia e Spagna e’ molto simile (rialzi nell’ordine di 12-14 punti base) mentre il Portogallo registra un allargamento piu’ pronunciato.

BREXIT APPROFONDIMENTI

Qui di seguito consigliamo alcuni importanti approfondimenti sull’argomento trading e brexit: