Bonus 18 Anni 2016-2017, le ultime novità: come e chi può averlo, tabella requisiti e app

Bonus 18 anni 2016-17

Nel testo della nuova Legge di Stabilità viene confermata la presenza del Bonus Cultura per i diciottenni, quindi coloro che compiono la maggiore età  sia nel 2016 che nel 2017 avranno diritto ad usufruire di un importo ari a  500 euro , che aiuti i ragazzi negli studi o li incoraggi ad interessarsi ad eventi culturali, come spettacoli cinema e teatro o mostre.

Il Bonus è nato su esplicita richiesta del premier Matteo Renzi, che , in occasione di un incontro a seguito dei plurimi attacchi terroristici in Europa, ha sottolineato l’esigenza di investire non solo sulla sicurezza, ma anche sull’istruzione e sulla cultura delle nuove generazioni.Non basterebbe infatti solo difendersi, ma sarebbe necessario prevenire con la cultura il radicarsi di idee estremiste o comportamenti devianti.   Nel 2016 il pacchetto Cultura e Sicurezza ha garantito il bonus a 550mila giovani.

Bonus Cultura: un aiuto ai giovanissimi

Il Bonus Cultura è dunque destinato ai neo- maggiorenni nel biennio 2016-17  per la partecipazione ad eventi culturali o all’acquisto di testi, anche in formato e-book.  L’assegno governativo sarà spendibile a partire dal 3 novembre 2016, come illustrato dal count-down presente sul sito ufficiale, e fino al 31 dicembre 2017. L’iniziativa mira ad aiutare sopratutto i giovani provenienti da famiglie a basso reddito ed è stato esteso anche i neo- maggiorenni residenti in Italia con regolare permesso di soggiorno.

La somma che il governo ha stanziato per il progetto si aggira intorni ai 290 milioni di euro.

Un’app per ottenere il Bonus

Per facilitare l’accesso al bonus è stata creata una app , attiva fino dicembre 2017, tramite cui sarà possibile spendere l’importo di 500 euro previsto presso le strutture abilitate. L’applicazione, al momento, non è disponibile sugli store Apple e Android ma sarà possibile scaricarla dal sito ufficiale https://www.18app.italia.it . Una volta scaricata l’app si dovrà procedere alla registrazione utilizzando i provider abilitati ( tra cui Poste Italiane e Tim). A registrazione avvenuta , ogni neo diciottenne otterrà un pin identificativo , riconoscibile digitalmente.

Gli acquisti saranno effettuabili online o in negozio tramite la generazione di un qr code da esibire. Tra le altre funzioni dell’app la possibilità di consultare una lista di strutture che hanno aderito al progetto e una sorta di ” contatore” per visualizzare l’importo residuo di volta in volta. La registrazione sarà consentita fino al 31 gennaio 2017.