Basta vitalizi per 10 deputati condannati

Basta vitalizi per 10 deputati condannati
Basta vitalizi per 10 deputati condannati

La Camera dei Deputati ha detto basta vitalizi per dieci deputati condannati.

Alla fine il nostro Parlamento è riuscito a revocare l’indennità a causa di reati gravi commessi da suoi ex appartenenti. Ovviamente, devono essere condanne definitive.

Lo stesso ha fatto il Senato per suoi 8 ex senatori. La decisione è stata presa all’unanimità dagli Uffici di Presidenza dei relativi organismi in questione.

Tuttavia al voto non hanno partecipato i rappresentanti di Forza Italia e Ncd. Troppi scheletri nell’armadio?

Oppure eccessivo garantismo, fino ad arrivare al protezionismo? Ma in effetti, così, a spanne, diremmo che quello dei diritti acquisiti è terreno sempre estremamente delicato.

Al momento, il cosiddetto vitalizio viene dato a 1548 deputati, molti dei quali ultraottantenni; per questi ultimi non è possibile l’accertamento delle condanne definitive, in quanto il casellario giudiziale è attivo solo fino a 80 anni e non oltre.

Almeno in linea teorica. E infatti la Presidente della Camera Laura Boldrini non si ferma e infierisce: ha chiesto alla Corte di Cassazione una ricerca circa le condanne anche per gli over 80. Francamente, ci sembra un po’ troppo…

Fra i “revocati” più famosi: Berlusconi, Dell’Utri, Cecchi Gori, Pietro Longo, Francesco De Lorenzo.

About Redazione 936 Articles
Contenuti pubblicati dalla redazione di Piazza Armerina, scritti a quattro mani da più content writer, sempre aggiornati con le ultime news dal web.