Banca Etruria: bomba rudimentale disinnescata. Panico tra gli addetti

Banca Etruria: bomba rudimentale disinnescata. Panico tra gli addetti
Banca Etruria: bomba rudimentale disinnescata. Panico tra gli addetti

Un pacco bomba all’ingresso della filiale di Banca Etruria di Perugia, è stato trovato nella giornata di ieri dai dipendenti della compagnia. Subito allertate le squadre di artificieri del nucleo dei Carabinieri. Il pacco sospetto rinvenuto all’interno di un sacchetto di nylon è stato isolato e subito disinnescato.

Gli artificieri una volta resa inoffensiva la bomba trovata all’ingresso di Banca Etruria, hanno rinvenuto al suo interno chiodi, liquido fertilizzante e delle pile elettriche molto probabilmente usate per innescare l’ordigno. Sebbene lo stesso sia stato un ordigno a basso potenziale dannoso, avrebbe potuto comunque generare una fiammata molto pericolosa.

Spetta ora agli inquirenti lo studio delle prove, per rintracciare così il sospetto che ha abbandonato all’ingresso della filiale di Banca Etruria di Perugia, il pacco. È molto probabile che a lasciare il pacco sia stata una delle persone che prima del fallimento di Banca Etruria avevano investito i loro risparmi in azioni di mercato proposte dalla banca.