Bagaglio a mano Ryanair 2017: nuove restrizioni su peso e dimensioni, tabella prezzi extra

Bagaglio a mano Ryanair 2017

Notizie non certamente ottimali quelle che riceveranno i viaggiatori per il bagaglio a mano Ryanair 2017, la compagnia irlandese infatti ha emesso nuove restrizioni su peso e dimensioni del famigerato bagaglio che incide non poco sul viaggio in areo della compagnia low cost.

Il tutto nasce a causa dei soliti ‘furbetti’ che cercando di intrufolare bagagli troppi grandi nelle cappelliere hanno fatto arrivare tardi diversi aerei Ryan, generando non poco malcontento tra i passeggeri che pur pagando poco vogliono un minimo di garanzia nel servizio offerto.

Bagaglio Ryanair: l’allarme del patron Michael O’Leary

L’allarme per i mancati limiti sui bagagli arriva direttamente dal patron di Ryanair Michael O’Leary che lamenta come, specialmente in Italia e in Spagna, si cerca di aggirare il problema bagaglio a mano non rispettando né i limiti di peso né di grandezza, generando diversi problemi agli assistenti di volo e scatenando attriti e battibecchi con gli altri viaggiatori che trovano il proprio spazio invaso.

A causa del rallentamento delle operazioni di imbarco la Ryanair è scesa del 3% sulla puntualità dei voli, cosa certamente non gradita al leader della compagnia irlandese che spiega come le misure sui bagagli saranno ulteriormente rafforzate generando controlli più ferrei prima dell’imbarco per fermare tutti coloro che vogliono introdurre in cabina passeggeri dei bagagli in maniera fraudolenta.

Controlli più ferrei e serrati quindi, che non lasceranno spazio a tutti coloro che si ritengono più furbi degli altri e che avranno invece una brutta sorpresa che consisterà nel pagare un extra.

Limiti inderogabili sul bagaglio a mano

Limiti inderogabili dunque in arrivo sul bagaglio a mano con Ryanair, in modo da non lasciare né interpretazioni né scappatoie. I bagagli che possono essere portati sono due, e nessuno in più, ovvero una borsa da 10 chili che deve rientrare nelle misure standard esposte sul sito, e una borsa più piccola stile borsetta da donna. Nessun altro sotterfugio sarà più gradito e tollerato, anche a rischio di perdere la clientela, perché per pochi sciocchi non è giusto che ci rimettano i passeggeri che seguono le regole, come spesso purtroppo accade nella vita.

Michael O’Leary chiede quindi disciplina ai propri viaggiatori, in virtù di un contratto scritto nel biglietto, che prevede un viaggio low cost a patto di non appesantire l’aereo o di portare cose troppo voluminose. Nei prossimi giorni si aspettano ulteriori dettagli su questa ferrea presa di posizione che pur se non sarà gradita da diversi viaggiatori genererà senza dubbio maggiore ordine e maggiore disciplina sugli aerei Ryan.