Azioni Snapchat Wall Street in Borsa: novità su data inizio quotazione, ipo e previsioni sul titolo

Azioni Snapchat

Sembra ormai tutto pronto per l’approdo di Snapchat a Wall Street, la borsa più famosa del mondo. L’app di messaggistica che sta spopolando tra i più giovani sembrerebbe infatti vicina a lanciare il suo titolo.

Snapchat: scopriamo cos’è e cosa farà

Probabilmente ancora non è nota a tutti l’app che permette di condividere immagini e video della propria giornata, che scompaiono dopo pochi secondi. Nata nel 2001 da un’idea di di Evan Spiegel conta ormai 150 di milioni di utenti avendo superato gli scetticismi iniziali e alcuni problemi tecnici riscontrati proprio per la particolarità del tipo di messaggistica.

Con un valore di 2,63 miliardi in cinque anni Snapchat ha superato lo storico Facebook, che a sette anni dalla creazione dell’Ipo aveva accumulato la bellezza di 2,43 miliardi di capitale. Data la potenza della app in lancio non potrà che avvenire a breve, risollevando anche il mercato delle new entry, che aveva perso ben il 35% solo nell’ultimo anno. L’arrivo di Snapchat a Wall Street è previsto per marzo 2017 e si parla di una Ipo da ben 25 miliardi di dollari, quotazione a dir poco straordinaria nonché la più alta dal 2014.

Nonostante l’app sia giovanissima e dunque eventuali investimenti potrebbero apparire rischiosi, il CEO sembra essere tranquillo: Snapchat ha potenziali di crescita altissimi, e per una piattaforma che già fattura dai 450.ooo  ai 750.000 dollari al giorno, sicuramente non è poco.

Previsioni sulla new entry di Wall Street

Se qualcuno si stesse chiedendo se è una buona idea investire in azioni Snapchat, consigliamo di dare uno sguardo alle entrate attuali e previste della società: 300 milioni di dollari contro i 60 milioni fatturati nel 2015. La cosa che stupisce di più e allo stesso incoraggia pero. è il fatturato previsto dai responsabili della piattaforma per il prossimo anno che parlano di una cifra vicina al miliardo.

La previsioni sull’andamento di un titolo che ancora non è i borsa appaiono sempre piuttosto complicate, ma una buona fetta di analisti sostiene che si possa essere ottimisti se l’app manterrà o , ancora meglio, aumenterà la propria popolarità. Quello che è certo che è lo spettro di Twitter, crollato pochi giorni fa e al momento in vendita, è sempre presente e non è scontato, anche nell’era dei social, che tutti abbiano successo a lungo termine. Snapchat avrà senza dubbio bisogno di pubblicizzarsi al fine di aumentare la propria platea, nonostante esso abbia già superato ogni aspettattiva.