Azioni Saipem, quotazione a picco: aggiornamenti Gennaio 2017

Azioni Saipem a picco Gennaio 2017

Nonostante la Società per Azioni Saipem abbia registrato nell’apertura della giornata odierna una lieve risalita a Piazza Affari, la società in questione non sta attraversando un periodo facile, e vede anzi la sua situazione finanziaria colare a picco.

Parliamo di seguito di quelle che sono le ragioni di questo sprofondamento economico, e andiamo a segnalare i nuovi aggiornamenti che ci pervengono da casa Saipem.

Azioni Saipem: pesa il downgrade, ma prospettive più positive

Nella giornata di ieri la quotazione di Saipem S.p.A. ha chiuso con un netto ribasso del 3,67%, arrivando a posizionarsi ai primi posti della classifica dei peggiori titoli.
Questo perché il downgrade incassato qualche giorno fa dagli analisti di Macquarie ha pesato e non poco sulle azioni della società italiana.

Tuttavia, nella giornata di ieri si è registrata una progressione dell’1,35% dopo una serie interminabile di sedute ribassiste, nota che non può che rassicurare gli azionisti di Saipem, che vedono nuovamente il possibile ritorno di un solido trend rialzista.
Complice di questo movimento positivo è sicuramente l’upgrade di target price deciso dagli analisti di Barclays.

Concludendo le notizie della giornata relative a questa società, segnaliamo che è stato raggiunto l’accordo in merito a nuovi contratti più l’estensione di accordi già esistenti per quanto riguarda la perforazione onshore in Marocco, Bolivia, Arabia Saudita e Argentina per un valore totale che ammonta a circa 240 milioni di dollari.