Azioni Deutsche Bank: quotazione con grafico e valore in tempo reale: come sapere il prezzo dopo il crollo in Borsa

CROLLO DEUTSCHE BANK

Sembra non esserci pace per la Deutsche Bank, istituto bancario tedesco già fortemente danneggiato dallo scandalo Libor, situazione in cui fu accusata di aver manipolato i tassi e che gli fruttò una multa da 2,5 miliardi di euro da parte di USA e Gran Bretagna e dal Brexit, l’uscita dell’ Unione Europea della Gran Bretagna.

I motivi del crollo

Ad aver affossato ulteriormente il titolo sembra esserci la richiesta USA di 14 miliardi di dollari per archiviare la vendita delle obbligazioni garantite dai mutui subprime. La banca tedesca dichiara di non voler versare questa cifra e secondo le prime dichiarazioni di Engeldorf, responsabile di comunicazione per l’istituto, la situazione non sarebbe così drammatica.

Egli afferma infatti che, pur essendo contrariato per le quotazioni odierne , esse non spaventano in modo particolare lui e il suo team , che si dicono pronti a risollevarsi.

Per onorare il debito la Deutsche avrebbe senza ombra di dubbio bisogno di un finanziamento anche nell’ipotesi prevista dagli esperti, in cui il debito scendesse a circa 6 milardi di dollari.

I grafici e l’andamento della borsa non sembrano dargli però ragione: con questo crollo la Deutsche Bank entra di diritto nella storia come titolo più inaffidabile del Dax di Francoforte. Molti notiziari tedeschi ed internazionali hanno riportato che la banca avrebbe chiesto un supporto statale, notizia prontamente smentita sia dai vertici della Deutsche Bank che dalla cancelliera tedesca Angela Merkel.

Il governo tedesco secondo alcune indiscrezioni avrebbe già programmato una serie di iniziative per ridurre l’imbarazzo dettato dalla situazione.

La ripresa appare inoltre complicata dall’impossibilità di vendere il titolo, dal momento in cui esso non gode di buona popolarità , specialmente per quanto riguarda la divisione USA del FMI, avendo perso circa il 60 % nell’ultimo anno.

Le quotazioni in tempo reale

Le azioni Deutsche Bank, in fase di negoziazione al momento, hanno subito fino ad ora una vagrafico-deutsche-bankriazione del 6,00 %.  Stamattina alle ore 09:08 i titoli

erano quotati a 11,2 ma sono in continuo ribasso.

Il minimo odierno è stato raggiunto alle 17:10 ed è fissato a 10,65.

I dati appaiono ancora più allarmanti se si ricorda il picco raggiunto il 23 ottobre 2015, quando le azioni costavano 28 euro. La capitalizzazione dell’istituto tedesco si è drasticamente ridotta a 15,15 milardi di euro.