Aumento tariffe Poste Italiane: ecco le novità 2017, guida tra raccomandate e lettere standard

aumento tariffe poste

Salassi in arrivo, come sempre, con il nuovo anno, a iniziare dall’aumento tariffe Poste Italiane, che saranno servite su un piatto d’argento per tutti gli italiani che a gennaio si recheranno alle Poste per usufruire dei servizi di spedizione. A rientrare negli aumenti saranno i servizi di raccomandata con ricevuta di ritorno, lettere e soprattutto spedizione pacchi, cosa sempre più frequente grazie ai siti che permettono di comprare e vendere su Internet.

Aumenti Poste: ecco da quando entreranno in vigore

Da quando entreranno in vigore gli aumenti sui costi di spedizione? La risposta è presto data, la data fatidica sarà il 10 gennaio 2017 e riguarderanno tutti i tipi di Raccomandata e gli Atti Giudiziari. La Raccomandata semplice passerà da 4,50 euro a ben 5 euro, con un aumento di 50 centesimi, parliamo di peso standard, altrimenti il prezzo sarà ancora più elevato, a dimostrazione di come il nuovo anno inizi non di certo in modo idilliaco per i contribuenti che speravano in un ribasso dei prezzi.

Stessa sorte tocca comunque alla Raccomandata Pro, ovvero al servizio di raccomandata creato per i professionisti che aumenterà, nel suo prezzo base, di 10 centesimi passando da 3,30 euro a 3,40 se il peso rimarrà di 20 grammi, mentre aumenterà di 15 centesimi se il peso è compreso tra i 20 e i 100 grammi, e di 40 centesimi se il peso è tra i 100 e i 350 grammi.

Anche i prezzi per le Raccomandate Internazionali lievitano verso l’alto, le tariffe cambiano infatti a seconda del peso e dell’area geografica di destinazione, per esempio, se si spedisce una Raccomandata entro 20 grammi di peso nella Zona 1 (Europa e Bacino Mediterraneo) costerà 6,60 euro, mentre nella Zona 2 (Africa, Asia e Americhe) costerà 7,80, e nella Zona 3 (Oceania) arriverà a ben 8,40 euro. Aumento sostanziali che non possono che lasciare di stucco tutti coloro che lavorano e spediscono continuamente documenti e pacchi all’estero.

Aumenti spedizione per gli Atti Giudiziari Poste

In aumento anche i costi per la spedizione degli Atti Giudiziari con Poste Italiane che passeranno da 6,60 a 6,80 euro per buste che non superano i 20 grammi di peso, mentre saliranno di 10-15 centesimi l’Assicurata e soprattutto la Raccomandata Online, che rimane pur sempre un ottimo ed economico mezzo di spedizione anche se non è esente dai rincari del nuovo anno. Ciò nonostante. è il caso di dire, che nonostante gli aumenti i prezzi di poste rimangono sempre competitivi, sia per il tipo di servizio sia per la sicurezza che offrono in materia di pacchi e raccomandate.