Anniversario per la strage di Portella della Ginestra

portella della ginestra

Portella della Ginestra: il primo maggio si celebra l’anniversario della strage del 47. Il ministro Andrea Orlando partecipa all’incontro

Primo maggio particolarmente sentito in Sicilia, nel ricordo di quella che fu la strage di Portella della Ginestra, drammatico episodio del dopoguerra su cui gravano i sospetti di un connubio segreto fra stato e mafia.
portella della ginestra
Il ministro della giustizia Andrea Orlando ha deciso per l’occasione di recarsi sul luogo dell’eccidio ed incontrare Mario Nicosia, testimone ancora in vita che era presente quel primo maggio di 68 anni fa quando il bandito Giuliano e i suoi uomini spararono raffiche di mitra su una folla inerme di 2000 lavoratori – di Piana degli albanesi, San Giusppe Jato e San Cipirrello – li radunatasi per manifestare contro il feudo.
Nella sparatoria perirono sul posto undici persone, molte altre furono ferite, alcune delle quali moriranno successivamente.

A distanza di quasi 70 anni tante ombre faticano a dipanarsi da Portella della Ginestra, dove oggi è stata posta una targa che commemora i nomi di quelle vittime. Le tesi dello storico Giuseppe Casarrubbea, dello scrittore Sandro Provvisionato e la testimonianza di Gaspare Pisciotta – luogotenente del bandito Giuliano – ci aprono la porta a teorie più oscure, per le quali lo stato – e non soltanto la mafia e Giuliano – avrebbe ricoperto un ruolo fondamentale nella genesi del crimine.

About Redazione 936 Articles
Contenuti pubblicati dalla redazione di Piazza Armerina, scritti a quattro mani da più content writer, sempre aggiornati con le ultime news dal web.