Alzheimer in arrivo una pillola per ritardare la malattia

Alzheimer in arrivo una pillola per ritardare la malattia

Dovrebbe arrivare in commercio al massimo tra tre anni, un nuovo farmaco in grado di rallentare una della patologie più devastanti per le persone anziane la sindrome di Alzheimer.

Questo medicinale, dovrebbe essere in grado di attaccare le proteine deviate che son presenti nel cervello affetto da demenza senile. Attaccando queste proteine si riesce a rallentare di circa il 34% il progredire della malattia.

Attualmente questa patologia viene curata con farmaci che cercano di mantenere in vita le cellule morenti e riprendere almeno in parte a funzionare.

I risultati di questi nuovi studi sulla cura dell’Alzheimer sono stati enunciati alla Conferenza Internazionale della Alzheimer’s Association che si sta tenendo in questi gironi a Washington.

Si dovrà prolungare la sperimentazione per avere una maggiore certezza sui dati fin ora acquisiti. Il direttore Ricerca dell’Alzheimer’s Research UK, Eric Karran, ha dichiarato: “Se questi risultati saranno replicati, allora penso che si tratterà di un grandissimo passo avanti nella Ricerca sull’Alzheimer e per la prima volta la comunità medica potrà dire di essere in grado di rallentare la malattia, il che rappresenta un incredibile avanzamento”.

About Redazione 936 Articles

Contenuti pubblicati dalla redazione di Piazza Armerina, scritti a quattro mani da più content writer, sempre aggiornati con le ultime news dal web.