Acque profumate: cosa sono, come si fanno?

Per superare un’estate torrida e secca niente ci è più amico che uno spray all’acqua profumata, questo prodotto non solo rinfresca ma profuma la pelle col suo delicato profumo di fiori o altri aromi che si possono scegliere.

Data la quasi totale assenza d’alcool, sono molto più leggeri dei profumi normali e non danno quasi mai fastidio alle altre persone, l’olfatto non sente un odore pesante ma bensì delicato e buono.

Inoltre è possibile farle anche a casa così si possono portare e usare quando ci si vuole rinfrescare e sentire un buonissimo profumo insieme.

Approfondiamo di più questo argomento e anche che benefici dà portarle sempre con sé.

Cosa sono?

Le acque profumate sono dei profumi molto più delicati ed economici rispetto ai profumi e alle colonie che di solito piacciono e si vogliono acquistare.

Esse si trovano nei negozi di cosmetici, erboristerie e anche in piccoli negozi di benessere e specializzati nella vendita di prodotti per la pelle, capelli e unghie.

Sono più economici perché, come scritto prima, non sono dei veri e propri profumi ma sono molto più leggere e rinfrescano se le si spruzza addosso dato che è questo il loro scopo: rinfrescare e profumare.

Si possono trovare in piccoli flaconi spray con il getto forte come quello di particolari deodoranti oppure in contenitori più semplici che basta pigiare e il getto è solo uno, e si può premere per quante volte si vuole.

Come beneficio, oltre a rinfrescare la pelle e profumare, riesce anche a proteggere la temperatura troppo calda del corpo che è più esterna e rallenta la formazione del sudore.

Possono essere un’ottima sostituzione ai profumi e dato l’uso continuo, è più accettabile come odora data la sua delicatezza.

Si può anche mettere sui capelli per avere un effetto bagnato leggero ma allo stesso tempo profumato.

Importante da sapere inoltre è che se sono acque non sono potabili.

Come si fanno?

Farle a casa è molto semplice, soprattutto se non si ha l’alcool per profumi, almeno non sarà infiammabile, ed è possibile crearlo con molte essenze se in commercio non ne troviamo uno con gli odori che ci piacciono.

Gli ingredienti sono:

  • 500 l d’acqua naturale a temperatura ambiente,
  • oli o essenze profumate,
  • bucce di frutta o petali di fiori (facoltativo),

Gli utensili da avere sotto mano sono:

  • 1 ciotola,
  • 1 contagocce,
  • 1 imbuto di plastica,
  • 1 cucchiaio, o una spatola monouso di legno per mescolare,
  • 1 flacone vuoto e col tasto a spray e anche il tappo trasparente.

Procedimento:

  1. Versare l’acqua nella ciotola,
  2. Aggiungere le bucce di frutta o i petali veri di fiori freschi,
  3. Con il contagocce aggiungere la profumazione a scelta e a seconda di farlo più delicato o più profumato, metterne più di 5 e sentire quanto profuma nel frattempo;
  4. Quando si è soddisfatti del risultato ottenuto, con un imbuto di plastica riempire il falcone scelto e aggiungere anche all’interno i petali e le bucce intrise di profumo.
  5. Chiudere il flacone e provare con la modalità spray.

Può essere anche un piccolo regalo inaspettato e gradito per le amiche o per la propria fidanzata.