Accende un fuoco d’artificio sulla testa e muore

ragazzo-muore-per-un-petardo

Devon Staples è morto dopo aver fatto partire un fuoco d’artificio dalla testa. Era nato tutto per gioco, quando il 22enne di Calais negli Stati Uniti è morto. Devon stava festeggiando il giorno dell’indipendenza.

C’erano con lui, suo fratello ed un gruppo di amici nel cortile di casa. Di sera hanno cominciato ad utilizzare petardi. Così Devon per scherzare ne ha messo uno sulla testa e lo ha acceso. È morto.
Il petardo l’ha posizionato sulla sua testa, complice l’alcool, lo ha accesso ed è morto sul colpo.

Stephen McCausland, portavoce del dipartimento della Pubblica sicurezza del Maine, ha detto che il ragazzo è arrivato in ospedale, ma era già morto.

Cody, fratello di Devon, racconta la sua versione e parla di uno «strano incidente». «Ero a non più di cinque passi da lui – ha detto – Aveva un accendino in mano ma non ho visto la sua mano che si avvicinava ad accendere la miccia. Devon non è il tipo di persona che avrebbe fatto qualcosa di così stupido. Era sicuramente il tipo di persona che finge di fare qualcosa di stupido solo per far ridere la gente».

«Aveva interpretato più volte Gaston della Bella e la Bestia – ha raccontato Cody – Gli piaceva divertire i bambini. Lo amava. Amava far felice la gente. Questa tragedia ci ha portato via una persona stupenda. Non potremo mai riempire il vuoto che lascia nelle nostre vite».

About Redazione 936 Articles
Contenuti pubblicati dalla redazione di Piazza Armerina, scritti a quattro mani da più content writer, sempre aggiornati con le ultime news dal web.