Istat, calano le esportazioni verso i Paesi extra Ue

Istat, calano le esportazioni verso i Paesi extra Ue
Istat, calano le esportazioni verso i Paesi extra Ue

Secondo l’ultimo rapporto dell’Istat calano le esportazioni italiane verso i Paesi extra Ue.

E tutto questo in leggera controtendenza con le stime e i risultati degli ultimi mesi, che vedevano invece un’incoraggiante ripresa delle esportazioni stesse.

A tutto ciò si aggiunge un aumento delle importazioni.

Il calo congiunturale delle esportazioni riguarda tutti i raggruppamenti principali di beni, con l’eccezione dell’energia dove si registra un soddisfacente più 12,3%.

Calano invece in maniera consistente le esportazioni di beni di consumo durevoli e di beni strumentali, rispettivamente con un meno 5,35% e con un meno 3,2%.

Ma in gran parte le dinamiche legate all’esportazione e all’importazione verso l’estero, prescindono anche dallo stato di salute dell’economia.

Il mercato dei cambi delle valute in questi casi conta molto di più, e non c’è dubbio che a incidere sui relativi processi in questo caso sia il cambio euro-dollaro.

Essendosi l’euro nuovamente rinforzato, anche se non particolarmente, sulla stessa moneta americana, c’è stata una conseguente, naturale, decrescita delle esportazioni, anche italiane, verso gli Stati Uniti.

Ma gli esperti sottolineano che con tutta probabilità si tratta di eventi momentanei e che probabilmente le esportazioni ricominceranno a salire dall’Italia verso i Paesi extra UE già dai prossimi mesi.

About Redazione 936 Articles
Contenuti pubblicati dalla redazione di Piazza Armerina, scritti a quattro mani da più content writer, sempre aggiornati con le ultime news dal web.